Prodotto
Produttore

Ekoru srl

via Lufrano, 72
VOLLA
80040 (NA) - Italia

Tel. 081 7746611
www.ekoru.it
supportotecnico@ekoru.it
    
   
Linea
Muratura di tamponamento in blocchi di calcestruzzo cellulare.
Cod. prodotto
ACTIVE M50
Descrizione sintetica

Muratura di tamponamento in blocchi di calcestruzzo cellulare GASBETON mod. ACTIVE M50 a giunto sottile maschiato, di dimensioni 50 (spessore) x 60 (lungh.) x 25 (h) cm.

Voce di capitolato

Muratura di tamponamento in blocchi di calcestruzzo cellulare GASBETON mod. ACTIVE M50 a giunto sottile maschiato, di dimensioni 50 (spessore) x 60 (lungh.) x 25 (h) cm.
Esecuzione di muratura di tamponamento non portante ACTIVE M50, isolante e traspirante, composta da blocchi in calcestruzzo aerato autoclavato, resistente al fuoco EI 240, conforme alla normativa UNI EN 771-4, realizzata a giunti verticali sfalsati maschio/femmina, mediante preventiva stesura di strato orizzontale sottile di malta/collante speciale INCOLLARASA a prestazione garantita.
Il prodotto deve rispettare le seguenti caratteristiche tecniche peculiari: Blocco >> Spessore: 500 mm (± 2 mm); lunghezza: 600 mm (± 3 mm) EN 772-16; altezza: 250 mm (± 2 mm); reazione al fuoco (euroclasse): A1 (EN 771-4 p.to 5.11); massa volumica a secco: 300 ± 50 kg/m³ (EN 772-13); peso elemento a secco: 22,1 ± 5% kg; resistenza a compressione media (fm): > 1,8 N/mm² (cat. I); conducibilità termica a secco (λ10,dry,unit.): 0,070 W/mK (EN 12667); calore specifico (c): 1,0 kJ/kgK; coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore acqueo (µ): 5/10 (EN 1745 tab. A.10). Muratura >> resistenza al fuoco: EI 240; densità media muratura (W): 400 ± 50 kg/m³; trasmittanza termica (U): 0,137 W/m²K; trasmittanza termica periodica (YIE): 0,004 W/m²K; sfasamento (S): 21h 22’; fattore di attenuazione (fa): 0,030; capacità termica areica interna (C): 15,12 kJ/m²K; massa superficiale con intonaco e malte (valore riferito a murature con l’aggiunta di sp. 15 mm per lato di intonaco cementizio MULTICEM con massa di circa 1.100 kg/m³): 183 kg/m²; indice di potere fonoisolante della parete intonacata (Rw): 51 dB.
Le lavorazioni devono attenersi scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche del Direttore dei Lavori o della Committenza, conformandosi nella loro realizzazione, a tutte le prescrizioni contenute contrattualmente nel capitolato d'appalto.
Sono esclusi dal prezzo il ponteggio esterno/interno oltre l’altezza di 3,50 m, la guaina taglia muro disposta orizzontalmente a solaio, il ricavo di nicchie, la formazione di fori e scanalature di impianti, la fornitura e posa del primo corso di BLOCCHI GASBETON IDRO contro la risalita dell’umidità impiegando malta speciale tipo MALTA ANCORANTE IDRO, gli architravi e irrigidimenti orizzontali armati in opera tipo rispettivamente ARCHITRAVI ARMATI e BLOCCHI CANALETTA GASBETON inseriti nel progetto strutturale ed esecutivo (in particolare in presenza di apposite aperture di porte e finestre), la realizzazione di irrigidimenti verticali utilizzando BLOCCHI FORATI GASBETON in presenza di specchiature di L ≥ 6 m o nodi particolarmente sollecitati ( ai lati di giunti di dilatazione, ai lati di aperture di grandi dimensioni o di carichi importanti  quali portoncini o serramenti blindati e porte REI) aventi la funzione di cassero a perdere per la realizzazione in opera di pilastrini non portanti in c.a. adeguatamente collegati al sistema di irrigidimento orizzontale e alla struttura dell’edificio, l’esecuzione e chiusura delle tracce impiantistiche da contabilizzare a parte all’interno del capitolo delle assistenze murarie, l’intonacatura di fondo con MULTICEM, la rasatura armata di fondo INCOLLARASA, la formazione di cordolo orizzontale in c.a. inserito all’interno di BLOCCHI CANALETTA GASBETON dimensionati con idoneo copriferro per conferire la resistenza al fuoco richiesta (posizionato ad un’altezza massima di 4 m), il collaudo acustico finale, la verifica termica ed energetica dell’edificio con sistemi in pompa di calore ed ibridi, mentre sono compresi la fornitura di tutti i materiali, il trasporto degli stessi a piè d'opera, la formazione e controllo dei livelli di riferimento, la verifica del piombo e della messa in bolla della muratura in elevazione, la regolazione della planarità e l’allineamento di ogni blocco nelle due direzioni mediante livella e martello di gomma, l’eventuale levigatura della faccia del primo corso di blocchi posati inclusa l’eliminazione di irregolarità con FRATTAZZO ABRASIVO GASBETON avendo cura di rimuovere la polvere di risulta, la posa dei corsi previa stesura di 1-2 mm di collante INCOLLARASA mediante CAZZUOLA DENTATA GASBETON a totale copertura della faccia orizzontale dei blocchi, il rinforzo della muratura (in corrispondenza dei davanzali delle finestre onde evitare la formazione di microcavillature agli spigoli inferiori) mediante l’inserimento di tondino in acciaio nell’ultima fila intera di blocchi al di sotto del davanzale all’interno di un alloggiamento appositamente creato tramite fresatura eseguita in opera con scanalatore manuale o elettrico a fresa che penetri nelle spalle laterali per 50-75 cm (riempito con collante INCOLLARASA), l’inserimento di tralicci d’acciaio zincato a filo piatto o reti sottili ogni 2 corsi (nei giunti di collante orizzontali) in corrispondenza di strutture d’appoggio cedevoli o specchiature con luce maggiore di 6 m e altezza maggiore di 4 m con carichi concentrati e in tutti i casi in zone di alta sismicità, la formazione di apposito giunto elastico dello spessore minimo di 1-2 cm tra muratura e solaio superiore (in funzione delle dimensioni della specchiatura e della freccia di calcolo del solaio) da sigillare con ADESIVO GASBETON basso espandente ad elevate proprietà collanti e termo-acustiche, la creazione di giunto elastico tra muratura e struttura portante verticale dello spessore di 2 cm realizzato con BANDELLA AMMORTIZZANTE  e sigillatura finale con ADESIVO GASBETON, l’ancoraggio della muratura alla struttura portante verticale ogni 2 corsi utilizzando tondini diam. 12 mm L 50 cm o profili metallici (confrontarsi con le disposizioni tecniche del direttore dei lavori e della guida alla progettazione redatta da GASBETON), l’isolamento accurato dei ponti termici costituiti dalle strutture in c.a. mediante la posa della muratura in sporgenza (max. 1/3 dello spessore della muratura) verso l’esterno rispetto al filo della struttura portante per consentire il posizionamento della tavella GASBETON e di un eventuale ulteriore strato di isolamento termico interposto tra tavella e pilastro (tipologia e spessore sono determinati in funzione dei calcoli termici), o in alternativa l’eventuale installazione di pannello isolante B/TERMO in idrati di calce (in sostituzione della tavella GASBETON e isolante termico) incollato con MYKOLL e fissato al supporto con appositi tasselli a fungo con inserto ad avvitamento, i ponteggi interni/esterni fino ad un’altezza di 3,50 m, la formazione di vani porta e finestra, gli angoli, le mazzette, gli spigoli vivi, gli sfridi, il sopralluogo preventivo per la valutazione delle condizioni dell’area su cui intervenire, i campioni richiesti dalla Direzione Lavori prima della fase esecutiva, la verifica da parte della D.LL. che gli interventi di montaggio siano eseguiti esclusivamente da personale specializzato ed autorizzato, la protezione della muratura da pioggia e gelo durante la posa fino all’applicazione dell’intonaco, la pulizia finale con l'asportazione dei detriti e polvere, le eventuali opere provvisionali interne, il trasporto delle macerie al piano di carico con lo sgombero e trasporto alle pubbliche discariche, i corrispettivi per diritti di discarica, nonché ogni altra prestazione accessoria occorrente per eseguire l’opera a regola d’arte.

RICHIEDI PREZZO/INFO TECNICHE PER QUESTO PRODOTTO
il capitolato F.G. | Copyright © 2020. All rights reserved PIVA 02772330219
Privacy Policy Informazioni utili