Prodotto
Produttore

BACCHI S.p.A.

via Argine Cisa, 19
BORETTO
42022 (RE) - Italia

Tel. 0522 686080
www.bacchispa.it
supportotecnico@bacchispa.it
    
   
Linea
Isolamento termico in vetro cellulare.
Cod. prodotto
GLAPOR PG 600
Descrizione sintetica

Lastra isolante in vetro cellulare BACCHI mod. GLAPOR PG 600 per l’isolamento termico di solai, coperture, terrazzi, giardini pensili, murature.

Voce di capitolato

Lastra isolante in vetro cellulare BACCHI mod. GLAPOR PG 600 per l’isolamento termico di solai, coperture, terrazzi, giardini pensili, murature.
Esecuzione di isolamento termico con pannello GLAPOR PG 600, adatto per solai, coperture, terrazzi, giardini pensili e murature, dello spessore non inferiore a 40 mm, costituito da lastre isolanti in vetro cellulare riciclato al 100% di alta qualità e riciclabili al 100%, resistenti allo schiacciamento, impermeabili all’acqua, al vapore acqueo e al gas radon, applicate mediante apposito fissaggio con collante bituminso/resinoso B-COL Vetro o GLAPOR k2k.
Il prodotto deve rispettare le seguenti caratteristiche tecnico-prestazionali ed applicative peculiari > dimensioni lastre: 40-160 (sp.) x 800 (lunghezza) x 600 (larghezza) mm; categoria di tolleranza TLMA: ± 2 mm; densità apparente: 130 ± 10% kg/m³ (EN 1602); categoria di resistenza a compressione CS (Y): 600 kPa (EN 13167); categoria di resistenza a flessione BS: 400 kPa (EN 13167); categoria di resistenza a trazione verticale TR: 150 kPa (EN 13167); categoria di carico puntuale PL(P): 1,5 mm (EN 13167); livello dichiarato per lo scorrimento viscoso (creep) a compressione CC: (2/1,5/50) 200 (EN 1606); resistenza a compressione: ≥ 750 kPa (EN 826); resistenza a compressione media: 0,77-0,81 N/mm² (EN 826); 2,5% frattile della resistenza a compressione (valore non raggiunto con una frequenza del 2,5%): 0,63 N/mm²; 7,5% frattile della resistenza a compressione (valore non raggiunto con una frequenza del 7,5%): 0,67 N/mm²; sollecitazione di compressione ammissibile (R>1,75, rispetto al 2,5% frattile) sotto fondazione strutturale: 0,36 N/mm²; modulo di Young (spessore = 120 mm, 2 pz con 2 mm di bitume) E: circa 100 N/mm²; conduttività termica dichiarata: ≤ 0,054 W/mK (EN 12667-EN 12939); calore specifico: 900 J/kgK; coefficiente di espansione termica: 9,0 x 10-6 K1; igroscopicità e capillarità: nessuna; reazione al fuoco: euroclasse A1 (EN 13501-1); punto di rammollimento: ca. 650°C; campi d’impiego: coperture, solai piani, pareti, sotto massetti, platee di fondazione, creazione di taglio termico sotto davanzali o sotto murature non portanti in zone non sismiche, realizzazione della zoccolatura dei sistemi a cappotto, muri contro terra. 
Le lavorazioni devono attenersi scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche del Direttore dei Lavori o della Committenza, conformandosi nella loro realizzazione, a tutte le prescrizioni contenute contrattualmente nel capitolato d'appalto.
Sono esclusi dal prezzo l'elemento impermeabilizzante sulle partizioni orizzontali e verticali, lo strato di separazione e/o di scorrimento nel caso di posa su tetto verde, i tubi di drenaggio per i muri controterra, lo strato di coltura per i giardini pensili, eventuali scossaline, i profili necessari a completamento della funzionalità dell'opera, mentre s'intendono compresi la fornitura ed il trasporto dei materiali a piè d'opera, il sopralluogo preventivo per la valutazione delle condizioni dell’area su cui intervenire, la pulizia della superficie da isolare, il controllo che il supporto di posa sia liscio, stagionato, asciutto, privo di crepe e/o malformazioni e libero da detriti ed asperità che ne compromettano la perfetta aderenza con lo stesso, la garanzia che il supporto sia compatibile chimicamente con le lastre in vetro cellulare, l'esecuzione a regola d'arte, il pretrattamento della superficie del supporto con B-COL Vetro o GLAPOR k2k steso a pannello o rullo, l’applicazione del collante B-COL Vetro o GLAPOR k2k non diluito con spatola dentata tipo americana sia sui bordi (in modo da permettere una perfetta sigillatura delle fughe) che sull’intera superficie posteriore della lastra (per la posa su piano orizzontale il collante può essere steso direttamente sul solaio), l’incollaggio delle lastre in vetro cellulare al supporto applicando una leggera pressione con posa a giunti sfalsati e accostandole bene fra loro per facilitare la chiusura dei giunti a favore della tenuta ai gas e all’umidità, la rasatura della superficie visibile delle lastre stendendo uno strato di B-COL Vetro o GLAPOR k2k non diluito con l’ausilio di spatola liscia, la verifica della planarità del sistema durante la posa con l'ausilio di apposita staggia, la formazione di raccordi su superfici attigue, la lavorazione di eventuali aperture, nicchie, sporgenze, l'eventuale tassellatura secondo esplicita prescrizione del Direttore dei Lavori con l'utilizzo di tasselli in plastica o in acciaio ad espansione, i ponteggi interni ed esterni fino ad un'altezza di 3,50 mt, la protezione di tutti gli elementi adiacenti all'area oggetto dell'intervento compresa la relativa rimozione della stessa al termine delle lavorazioni, gli sfridi, i campioni richiesti dalla Direzione Lavori prima della fase esecutiva, la verifica da parte della D.LL. che gli interventi di montaggio siano eseguiti esclusivamente da personale specializzato ed autorizzato, la pulizia al termine dei lavori con l'asportazione di detriti e polvere, le eventuali opere provvisionali interne ed esterne, il trasporto delle macerie al piano di carico con lo sgombero e trasporto alle pubbliche discariche, i corrispettivi per diritti di discarica, nonché ogni altra prestazione accessoria occorrente per eseguire l’opera a regola d’arte.

RICHIEDI PREZZO/INFO TECNICHE PER QUESTO PRODOTTO
il capitolato F.G. | Copyright © 2020. All rights reserved PIVA 02772330219
Privacy Policy Informazioni utili