Prodotto
Produttore

Tecnosugheri srl

via Privata Goito, 7
PADERNO DUGNANO
20037 (MI) - Italia

Tel. 02 99500134
www.tecnosugheri.it
commerciale@tecnosugheri.it
    
   
Linea
Sistema di isolamento termo-acustico interno a secco.
Cod. prodotto
READYCORK
Descrizione sintetica

Sistema di isolamento termo-acustico interno a secco TECNOSUGHERI mod. READYCORK, in sughero espanso (ICB) auto-collato certificato Natureplus, Anab/Icea e Biosafe, con lastra in fibra di gesso.

Voce di capitolato

Sistema di isolamento termo-acustico interno a secco TECNOSUGHERI mod. READYCORK, in sughero espanso (ICB) auto-collato certificato Natureplus, Anab/Icea e Biosafe, con lastra in fibra di gesso.
Esecuzione di isolamento termo-acustico a secco per interni READYCORK in sughero espanso, auto-collato, conforme alla Norma UNI EN 13170 con marchio CE, dispone di EPD (dichiarazione ambientale di prodotto), soddisfa i requisiti CAM per i materiali isolanti, dello spessore da 40 a 100 mm, composto da lastre isolanti in sughero con listelli di legno incassati CORK-SELF ZERO (ottenuto con processo termico di espansione senza aggiunta di collante, di colorazione bruna, totalmente naturale, ricavate completamente da materia prima riciclata, riutilizzabile e riciclabile al 100%, a durabilità illimitata, con eccellente stabilità dimensionale, insensibile all’acqua e all’umidità, imputrescibile, certificato per la bio-edilizia da natureplus®, ANAB-ICEA, Biosafe per la salubrità, classificato A+), applicate per file orizzontali a giunti verticali sfalsati con fissaggio meccanico alla parete con tasselli Fischer SXRL T posizionati in corrispondenza dei listelli in legno, rivestimento con lastre omogenee di gesso e fibre di cellulosa FERMACELL® GREENLINE fissate ai listelli in legno della lastra in sughero, rasatura delle lastre Fermacell® Greenline con stucco per giunti FERMACELLTM, fondo di regolarizzazione TECNOBASE ZERO con materie prime di origine naturale completamente biodegradabili, pittura altamente traspirante TECNOPAINT ZERO a base di oli vegetali (resistente alle muffe, esente da biocidi, con ottima copertura) realizzata con materie prime naturali e biodegradabili al 100%.
Il prodotto deve rispettare le seguenti caratteristiche tecnico-prestazionali ed applicative peculiari: CORK-SELF ZERO (pannello in sughero) > conformità alla norma UNI EN 13170, composizione: 100% corteccia della quercia da sughero con listelli in legno di faggio massello; dimensioni lastre: 100 (lunghezza) x 50 (larghezza) cm; spessore: 40, 50, 60, 80, 100 mm; dimensione listello in legno: 40 (h) x 20 (sp.) mm; densità: 110  kg/m³; conducibilità termica dichiarata: 0,039 W/mK; calore specifico: 1.900 J/kgK; resistenza al passaggio del vapore (µ): 20; classe di reazione al fuoco: Euroclasse E; biorecettività: nulla (ASTM D3629); durabilità: sempre superiore alla vita dell’edificio; prestazioni coibenti dopo 50 anni: immutate; COV totali (composti organici volatili): 77 µg/m³; GGWP100 (effetto serra): -1,80 kg CO2 eq/kg; TRR rinnovabili: 60,64 MJeq/kg; TRNR non rinnovabili: 8,91 MJeq/kg. ACOUSTICORK T61 (disgiuntore acustico da) rotolo in sughero supercompresso con Marcatura CE e classificazione A+ per la salubrità > spessore: 5 mm; dimensioni: 1 x 10 m; densità: 150/200 kg/m³; resistenza alla trazione: > 200 kPa; compressione a 0,7 Mpa: 30%; recupero dopo 0,7 MPa: > 70%; conducibilità termica dichiarata: 0,040 W/mK. FERMACELL® GREENLINE (pannelli di gessofibra con rivestimento in cheratina) > dimensioni lastre: 100 x 100 cm, spessore lastre: 12,5 mm; tolleranze dimensionali: +0/-2 mm (lunghezza, larghezza), ≤ 2 mm (differenza tra le diagonali), ± 0,2 mm (spessore); classe di reazione al fuoco (EN 13501-1): non infiammabile, A2, s1-d0; peso specifico apparente: 1150 ± 50 kg/m³; durezza Brinell: 30 N/mm²; umidità di compensazione a 20°C e umidità relativa del 65%: 1,3%; coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore (µ): 13; conducibilità termica (DIN EN 12664): 0,32 W/mK; aumento di volume dopo 24 h di immersione in acqua: < 2%; calore specifico (Cp): 1.100 J/kgK; dilatazione/contrazione a 20°C in seguito a variazione del 30% dell’umidità relativa: 0,25 mm/m; coefficiente di espansione termica: 0,001%/K; valore pH: 7-8; finiture applicabili: superfici spatolate, tinteggiate, intonacate o piastrellate e il più possibile aperte alla diffusione del vapore; campi d’impiego: interna, per pareti, controsoffitti e sottofondi. TECNOBASE ZERO (fondo di regolarizzazione) > componenti: acqua purificata e trattata con argento, calcio carbonato, bianco titanio (ottenuto senza lavorazioni al cloro), olio di tung standolizzato durga, standolio di lino, sali di boro, metilcellulosa, polialchilglucosidi (tensioattivi zuccherini), olio essenziale di lavanda, vitamina C, sorbato di potassio, siccativi assenti; campi d’impiego: fondo a spessore di colore bianco per la preparazione di intonaci grezzi, pannelli di cartongesso e fibrogesso. TECNOPAINT ZERO (pittura a base di oli vegetali) > densità: 1,42 Kg/l; aspetto: liquido bianco; permeabilità al vapore acqueo (µ): 11 (SD=0,03/mano); pH: 8,5; contenuto COV: 0,4 gr/l; essicazione al tatto: circa 30 minuti, 24 ore (secco in profondità); componenti: carbonato di calcio (polvere di marmo), argilla bianca, acqua, olio di Aleurites, resinato di colofonia, bianco di titanio (esente da trattamenti al cloro), sali potassici di boro, olio di arancio, gomma xantano, metilcellulosa, vitamina C; caratteristiche principali: materie prime naturali e totalmente biodegradabili, esente da prodotti trattati al cloro e da sostanze chimiche e di origine petrolifera, resistente alle muffe, assenza di essicativi.
Le lavorazioni devono attenersi scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche del Direttore dei Lavori o della Committenza, conformandosi nella loro realizzazione, a tutte le prescrizioni contenute contrattualmente nel capitolato d'appalto.
Sono esclusi dal prezzo la rimozione di ogni tipo di rivestimento prima dell’incollaggio dei pannelli isolanti, la rimozione di vecchie pitture che si sfogliano tramite scrostatura o lavaggio con idropulitrice accertandosi che sul cemento armato non rimangano tracce di disarmante, l’applicazione di sistema antimuffa nel caso di presenza di muffe e spore utilizzando adeguate soluzioni tipo TECNOSANA ZERO, la regolarizzazione della superficie (nel caso di differenze di planarità superiori ad 1 cm ogni 2 m in tutte le direttrici) con intonaco di consistenza e resistenza adeguate a sopportare i pannelli CORKPAN, la fascia verticale disaccoppiante posizionata perimetralmente lungo le pareti (nel caso di posa del sistema a parete direttamente su massetto alleggerito o su solaio), l’eventuale lastra aggiuntiva FERMACELL® GREENLINE avvitandola a quella precedente avendo cura di sfalsare i giunti verticali e orizzontali delle lastre degli strati consecutivi, la rasatura completa dell’intera superficie della parete con STUCCO DI FINITURA FERMACELL® per ottenere una finitura perfettamente liscia, i ponteggi interni oltre l’altezza di 3,5 m, la simulazione termoigrometrica (per applicazioni di isolamento interno) in regime dinamico della stratigrafia per verificare la possibilità di smaltimento delle condense interstiziali, mentre s'intendono compresi la fornitura ed il trasporto dei materiali a piè d'opera, gli sfridi, l'esecuzione a regola d'arte, il sopralluogo preventivo per la valutazione delle condizioni dell'area da rivestire, la pulizia della superficie da isolare, il controllo che il supporto di posa sia perfettamente coeso, aderente, solido, stabile, liscio, stagionato, asciutto, privo di contaminanti, sali dannosi, bitume, olio, crepe e/o malformazioni, libero da detriti ed asperità che ne compromettano la perfetta aderenza con lo stesso, la garanzia che il supporto sia compatibile chimicamente con le lastre in sughero, la verifica della corretta messa a piombo preventiva delle pareti da isolare, il controllo della planarità mediante l’utilizzo di apposita staggia con eventuali correzioni effettuate tramite levigatura con frattazzo abrasivo, la fornitura e posa di barriera al vapore in polietilene su tutta la superficie del pavimento con sovrapposizione di almeno 10 cm nei giunti e risvolto sulle pareti perimetrali per almeno 5 cm, l’installazione su massetto di tappetino acustico ACOUSTICORK T61 in sughero supercompresso assicurandosi che sporga di 2/3 cm rispetto alla parete finita, la posa dei pannelli CORK-SELF ZERO su supporti regolarizzati e planari procedendo per file orizzontali dal basso verso l’alto sfalsando i giunti verticali dei pannelli tra file successive, la verifica che i pannelli siano dritti e planari dopo la posa di ogni corso, il fissaggio delle lastre in sughero alla muratura mediante l’utilizzo di tasselli FISCHER SXRL T per pannello posizionati al centro del listello in legno (il numero dei tasselli sarà definito dalle disposizioni rilasciate dalla D.LL.), l’applicazione delle lastre FERMACELL® GREENLINE appoggiandole sulla striscia acustica a pavimento in sughero avendo cura di lasciare 2-3 mm di distanza dal muro ortogonale alla parete del sistema e garantendo che i bordi orizzontali delle lastre Fermacell ricadano in corrispondenza della mezzeria del listello in legno presente nel pannello in sughero sottostante, il fissaggio della lastra Fermacell®Greenline ai listelli in legno presenti nel pannello in sughero utilizzando viti autofilettanti FERMACELLTM (12 viti/m², 4 per metro lineare con interasse di circa 20/25 cm, posizionandole a circa 2 cm dai bordi), l’applicazione di cordolo ADESIVO FERMACELL® GREENLINE sul bordo verticale della lastra appena posata sfruttando il naturale appoggio del beccuccio della cartuccia sullo spigolo della lastra, il controllo che lungo tutto il perimetro (pareti laterali e soffitto) vi sia una fessura di 2-3 mm che dovrà essere colmata con la stesura successiva di sigillante acrilico ACRYRUB SOUDAL, la stuccatura con FERMACELL STUCCO PER GIUNTI (resina sintetica temperata a base di gesso) dei giunti tra le lastre in gessofibra e delle teste delle viti, la mano di fondo di regolarizzazione a spessore  TECNOBASE ZERO per uniformare l’assorbimento dei supporti ed eliminare fondi irregolari e stuccature, l’esecuzione di pittura traspirante TECNOPAINT ZERO a rullo a fibra corta o a pennello realizzata minimo a due mani, la formazione di raccordi su superfici attigue, la lavorazione di eventuali aperture, nicchie, sporgenze, intradossi di porte e finestre, la presentazione dei campioni richiesti dalla Direzione Lavori prima della fase esecutiva, la verifica da parte della D.LL. che gli interventi di posa siano eseguiti esclusivamente da personale specializzato ed autorizzato, i ponteggi interni fino ad un'altezza di 3,50 mt, le eventuali opere provvisionali interne ed esterne, la pulizia finale con l'asportazione di detriti e polvere, il trasporto delle macerie al piano di carico con lo sgombero e trasporto alle pubbliche discariche, i corrispettivi per diritti di discarica, nonché ogni altra prestazione accessoria occorrente per eseguire l'opera a regola d'arte.

 

RICHIEDI PREZZO/INFO TECNICHE PER QUESTO PRODOTTO
il capitolato F.G. | Copyright © 2021. All rights reserved PIVA 02772330219
Privacy Policy Informazioni utili